REGOLAMENTI

REGOLAMENTO MOSTRA | REGOLAMENTO DIMOSTRATORI | REGOLAMENTO PATROCINI

(Rev. 2015)

REGOLAMENTO CONCORSO DELLA MOSTRA REGIONALE TOSCANA 
Con delibera dell’Assemblea dei Presidenti  del 12 ottobre 2014 si è proceduto all’individuazione delle norme che regolano il  Concorso della Mostra Regionale Toscana organizzata sul nostro territorio.                                                                           

Art.1
La Mostra ha natura itinerante, e verrà organizzata dal Club candidato, quest’ultimo sarà prescelto nella riunione di inizio anno. Nell’eventualità di doppia candidatura l’Assemblea dei Presidenti deciderà l’assegnazione. A parità di voti, qualora non esistano criteri opportuni di scelta (quali l’alternanza di zone diverse della Toscana), la località candidata sarà individuata a sorteggio.                                                                             

Art.2
Per poter partecipare al concorso, i club dovranno dare la loro adesione alla data di scadenza imposta dal club organizzante. Ogni club potrà partecipare a tale competizione se regolarmente iscritto all’Associazione e in regola con la quota sociale per l’anno in concorso.  

Art.3
( versione attuale) Il numero dei bonsai e suiseki  a concorso, che ogni singolo club potrà portare alla Mostra, varierà in funzione dello spazio che il Club organizzatore avrà a disposizione e del numero dei club che avranno la volontà di parteciparvi con un massimo di 2 bonsai e 2 suiseki.  

Art.4
Ogni singolo Club si impegna a partecipare annualmente alla Mostra Regionale.                                                                             

Art.5
Il periodo di svolgimento della Manifestazione sarà a discrezione del Club organizzatore.                                                                             

Art.6
L’ingresso alle mostre e alle eventuali manifestazioni collaterali sarà gratuito per tutti i soci  dei Club affiliati.  

Art.7
La gestione dei fondi per l’allestimento è a totale carico del Club organizzatore della Manifestazione.

Art.8
Il Club organizzatore si impegna ad assicurare, con ogni mezzo a sua disposizione, la salvaguardia dei bonsai e suiseki durante la durata della manifestazione per evitare furti e eventi accidentali e di provvedere alla vigilanza sia durante le ore di apertura al pubblico sia nelle ore di chiusura, nonché alla loro ordinaria manutenzione.  

Art.9 I bonsai: fanno parte di questa categoria piante di qualunque essenza ma di dimensione superiore a cm  35 dovranno essere di proprietà di un socio appartenente al Club e dovranno essere esposti secondo i canoni del Tokonoma. I suiseki: fanno parte di questa categoria pietre di qualsiasi tipo e natura, dovranno essere di proprietà di un socio appartenente al Club e dovranno essere esposti secondo i canoni del Tokonoma. I shoin/kiru : fanno parte di questa categoria piante di qualunque essenza ma di  una dimensione  inferiore a 35 cm,  dovranno essere di proprietà di un socio appartenente al Club e dovranno essere esposti secondo i canoni del Tokonoma. Il club espositore, all’atto della consegna del materiale, dichiarerà a quale concorso vorrà iscriversi.  

Art.10
I bonsai verranno esposti senza necessariamente raggrupparli per Club ed in modo anonimo, così da esaltare lo spirito di appartenenza ad un organismo regionale che supera ogni esigenza di campanilismo, tenendo conto solamente del risultato scenografico della Mostra  

Art.11
Nei pressi di ogni bonsai deve essere indicato il nome botanico e quello volgare, ma non il Club di appartenenza. Nei pressi di ogni suiseki deve essere indicato la provenienza e il nome poetico (facoltativo), ma non il Club di appartenenza.  

Art.12
I club partecipanti alla Manifestazione dovranno essere elencati in un cartellone esposto nei locali della Mostra.  

Art.13
La Mostra Regionale potrà essere concomitante con altre iniziative del Club organizzatore ma con la condizione che vengano fatte separatamente.  

Art.14
Durante la Manifestazione il Club si impegna a mettere a disposizione del Coordinamento un locale idoneo per svolgere la riunione annuale dello stesso.  

Art.15
La giuria, per tutte le classi del concorso, sarà composta dai Presidenti o loro delegati per il voto (uno per ogni club)  dalle associazioni partecipanti                                                                                    .
La giuria nominata esprimerà una classifica designando per ogni concorso il 1° 2° e 3° classificato .
I giurati saranno scelti direttamente dai singoli club e il nominativo dovrà essere  comunicato al club organizzatore contemporaneamente alla consegna della pianta per la mostra .
Il giudizio della giuria è inappellabile ed insindacabile, la graduatoria finale non potrà essere modificata salvo errori materiali nei conteggi, che comunque devono essere dimostrati. I risultati della votazione sarà a disposizione di chiunque ne voglia prendere visione ed esposte al pubblico nei locali della manifestazione.  

Art.16
I premi saranno assegnati a nome del club di appartenenza e non a nome dei proprietari. I premi consistono in una pergamena intestata al club vincitore con indicata  la data e il luogo della manifestazione.
I premi in gara sono i seguenti:
Miglior Bonsai  - 1°_2°_3° Classificato
Miglior Suiseki - 1°_2°_3° Classificato
Miglior Dimostratore - 1°_2°_3° Classificato
Miglior Conifera – 1° Classificato
Miglior Latifoglia – 1° Classificato
Miglior Shoin/Kifu – 1°  Classificato
I Bonsai, i Suiseki vincitori non potranno essere messi a concorso (è ammessa comunque l’esposizione fuori concorso) per un periodo di tre anni successivi alla vincita, dopo di che si potranno ripresentare nuovamente alle gare.  

Memorial Il coordinamento, dopo approvazione per votazione, può accettare di assegnare ufficialmente premi dedicati alla memoria,che uno o più club vorranno istituire, in uno o più concorsi. Il premio rimarrà attivo fino ad un massimo di cinque anni. Le caratteristiche e le regole di questo riconoscimento saranno determinate dalla/e  associazioni  responsabili del premio ma votate e accettate dall’assemblea dei presidenti.  

Potrà essere facoltà del club ospitante, mettere oppure no alcuni premi aggiuntivi unici (es. club più numeroso, essenza più insolita, bonsai più piccolo/grande, dimostratore più giovane etc. a proprio giudizio) che potranno ricomparire e/o essere diversi, negli anni seguenti, e che rimarranno di proprietà per sempre del club vincitore, con l’unico obbligo per il club organizzatore di comunicare agli altri club insieme alla lettera d'invito e comunque almeno 30 (trenta) giorni prima della manifestazione, l’intenzione di consegnare tali premi ed a quali categorie.

REGOLAMENTO MOSTRA | REGOLAMENTO DIMOSTRATORI | REGOLAMENTO PATROCINI

REGOLAMENTO NUOVO TALENTO REGIONALE TOSCANO DEL BONSAI  
Con delibera dell’Assemblea dei Presidenti  del 12 ottobre 2014 si è proceduto all’individuazione delle norme che regolano l’assegnazione del Nuovo Talento Regionale Toscano da parte del Coordinamento Regionale Club della Toscana (CRCT) alla Mostra Regionale  organizzata sul nostro territorio.                                                                            

Art.1
  Per poter partecipare al concorso, (per motivi logistici, quale la scelta e l’acquisto del materiale), i club dovranno dare la loro adesione alla data di scadenza imposta dal club organizzante.
Ogni club potrà partecipare a tale competizione, con un socio scelto direttamente nel proprio club, comunicando il nominativo al club ospitante contemporaneamente alla consegna dei materiali per la mostra. Nel caso che un club decida di non esporre e/o partecipare, ma voglia ugualmente far parte tramite un proprio rappresentante a tale gara, sarà propria cura comunicare il nominativo del membro entro il giorno stabilito, in cui il club organizzante ha deciso di svolgere la manifestazione.  

Art.2 Il Club per poter partecipare deve essere regolarmente iscritto al CRCT per l’anno in concorso e in regola con la quota associativa.  

Art.3 Il Coordinamento per proprio conto o avvalendosi della collaborazione dei club, procurerà il materiale vegetale, a proprio insindacabile giudizio, scegliendo le dimensioni, ed il tipo di essenza, con unico obbligo che il materiale sia omogeneo per tutti i dimostranti. La spesa per tale piante sarà sostenuta dai singoli club partecipanti. Il club organizzante comunicherà nella lettera di invito ai singoli club, il tipo di essenza da lavorare ed il relativo costo.  

Art.4
L’attribuzione della pianta ad ogni club verrà in modo casuale (tramite estrazione), il tutto  organizzato e curato dal club ospitante e da un rappresentante del CRCT. L’assegnazione delle piante avverrà prima dell’inizio della competizione, dopo di che, i concorrenti avranno a disposizione un eguale lasso di tempo (un rappresentante del CRCT curerà la regolarità dell’organizzazione), per impostare la propria pianta nei modi, nello stile e con le tecniche che riterranno più idonee. Lavoreranno in contemporanea o a turni, secondo lo spazio e le modalità organizzative del club organizzatore.  

Art.6 Il concorrente dovrà essere provvisto di tutte le attrezzature necessarie per la lavorazione, l’organizzazione  metterà a disposizione il tavolo di lavoro e l’allaccio elettrico (se richiesto)  

Art.7
Una volta scaduto il tempo assegnato i dimostratori cesseranno la propria lavorazione, lasciando la pianta nello stato in cui si trova, per essere successivamente sottoposte al giudizio della giuria.
Una volta terminata la manifestazione le piante impostate rimarranno di proprietà di ogni singolo club che ne disporrà come meglio crede. 

Art.8 La giuria sarà composta dai Presidenti o loro delegati per il voto (uno per ogni club)  dalle associazioni che parteciperanno al concorso. I giurati saranno scelti direttamente dai singoli club e il nominativo dovrà essere  comunicato al club organizzatore contemporaneamente alla consegna della pianta per la mostra .
Il giudizio della giuria è inappellabile ed insindacabile, la graduatoria finale non potrà essere modificata salvo errori materiali nei conteggi, che comunque devono essere dimostrati.
La giuria nominata esprimerà una classifica designando  il vincitore del Talento Regionale e un  2° e 3° classificato .

REGOLAMENTO MOSTRA | REGOLAMENTO DIMOSTRATORI | REGOLAMENTO PATROCINI

REGOLAMENTO ASSEGNAZIONE PATROCINI DEL COORDINAMENTO REGIONALE CLUB DELLA TOSCANA  
Con delibera dell’Assemblea dei Presidenti  del 12 ottobre 2014 si è proceduto all’individuazione delle norme che regolano l’assegnazione del patrocinio da parte del Coordinamento Regionale Club della Toscana (CRCT) alle manifestazioni organizzate sul territorio Regionale.                                                                            

Art.1
Il CRCT accorda il suo Patrocinio solamente ai club regolarmente iscritti per l’anno in corso. Il club potrà avvalersi del diritto a richiedere il patrocinio, non più di una volta l’anno.  

Art.2
Il club organizzatore della manifestazione dovrà inoltrare regolare richiesta al Segretario entro 3 mesi dalla data della manifestazione tramite e-mail al segretario in carica, allegando il programma e l’ubicazione dettagliata di dove si svolgerà l’evento.  

Art.3 La manifestazione potrà avere valenza Regionale, Provinciale o Locale.  

Art.4 Il CRCT s’impegna a fornire alla manifestazione la Targa/Pergamena CRCT, che sarà assegnata, quale riconoscimento al bonsai o al suiseki scelto, e con insindacabile giudizio, dal rappresentante delegato dal Club Organizzatore.  

Art.5
Il CRCT pubblicizzerà l’Evento sul sito Internet, sia come promozione sia come resoconto della manifestazione patrocinata corredato dal materiale che il club organizzatore dovrà fornire.  

Art.7
L’assegnazione del patrocinio sarà comunicata agli interessati entro 20 giorni dalla data di ricevimento della domanda. Il CRCT autorizzerà la dicitura “Patrocinio Coordinamento Regionale Club della Toscana” e l’utilizzo del logo (da richiedere alla Segreteria), sul materiale promozionale relativo alla manifestazione e realizzato dal club organizzatore. 

REGOLAMENTO MOSTRA | REGOLAMENTO DIMOSTRATORI | REGOLAMENTO PATROCINI 
Coordinamento Bonsai Toscana c/o Raul Castorina Via R. Bonghi,15 58100 Grosseto - Tel. 0564.20.411 - Cell.338.97.06.880